Funzione WRAP

la diffusione di nuovi sistemi operativi, nuovi linguaggi di programmazione, recenti players…ha sempre più limitato la possibilità di utilizzo del linguaggio Flash, con una importante ricaduta su tutte: l’editore è costretto a convertire tutti i propri flash assets in HTML5; l’uso e la diffusione di questo linguaggio sono fondamentalmente determinati dalla possibilità di riprodurre tutti i contenuti in un unico browser, nel prossimo futuro auspicabilmente compatibile con tutti i nuovi device. Al momento, come già capitato in passato, non tutti i browser si comportano allo stesso modo, rendendo non univoca l’interpretazione del linguaggio dal punto di vista grafico e da quello funzionale; inoltre, anche in questo caso l’apertura in un browser di un contenuto esterno a partire da una pagina della pubblicazione rischia di compromettere la continuità di lettura. L’applicativo TOUCH II con questa nuova funzione è in grado di inglobare questi nuovi linguaggi direttamente, senza dover richiamare il browser esterno, sia quando i contenuti cui accedere siano archiviati localmente, sia quando risiedano su un server remoto.

Specifying tip: è necessario verificare con il cliente in fase di progettazione le specifiche di base per poter metabolizzare il linguaggio HTML nell’applicativo.

Specifying tip: questa modalità svincola il nostro flusso di produzione dei contenuti aggiuntivi in quanto il cliente può così commissionare la realizzazione degli stessi a fornitori esterni; essi potranno verificare la buona funzionalità dei materiali attraverso un browser senza doverli necessariamente eseguire dall’applicativo.